Monti Dauni | Celle di San Vito, sabato 10 agosto il rito della transumanza
18303
post-template-default,single,single-post,postid-18303,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Celle di San Vito, sabato 10 agosto il rito della transumanza

Celle di San Vito, sabato 10 agosto il rito della transumanza


Il borgo, più piccolo della Puglia e minoranza linguistica francoprovenzale, sabato 10 agosto si animerà per un’intera giornata dedicata all’antico rito della Transumanza: l’arte dei pastori, i suoi  animali e i legami tra l’uomo e la natura, una giornata per le famiglie e per l’intera comunità. Cibi tipici e sapori legati alla pastorizia. L’invito è quello di vivere un «giorno da pastore». La giornata inizierà con un mercatino di prodotti tipici e un angolo dedicato alla lavorazione di prodotti caseari: l’arte della mozzarella e del caciocavallo.

Nel pomeriggio si terrà un convegno alle ore 17.00 “A passo d’uomo e di animale: la Transumanza e gli antichi Tratturi, un rito che si rinnova in Puglia”: un momento culturale e informativo durante i quali si racconteranno gli antichi tratturi e le esperienze dei pastori e si illustreranno gli incentivi della Comunità Europea per gli allevatori.

Seguirà un incontro tematico sull’importanza della Terapia con gli animali “Educare e Riabilitare con gli animali”, con la presenza di relatori che, con formazioni e professionalità diversificate, promuoverannola funzione coadiuvante degli animali domestici per attuare interventi di tipo rieducativo o terapeutico. A chiusura del convegno ci saranno  i saluti del Sindaco Palma Maria Giannini e  del Presidente della Regione, Michele Emiliano.

La giornata si concluderà con un percorso gastronomico. Gli ospiti potranno assaggiare, gratuitamente, il vitello allo spiedo a cura della Cooperativa “Campo Imperatore e Campo  Felice”, di Loculi (AQ). Non mancherà la passeggiata in paese degli “animali della transumanza”.

La giornata della Transumanza, inserita in un progetto finanziato dalla Regione Puglia, vuole raccontare i territori di Celle e dei Monti Dauni, quando “greggi di migliaia di pecore e mandrie, lungo un viaggio di 2 settimane, venivano guidati dal massaro, e transitavano per mezzo di una complessa rete di antiche piste naturali, denominate tratturi e tratturelli”.

 



torna a Notizie e Multimedia