Monti Dauni | CASTELNUOVO DELLA DAUNIA
17014
localita-template-default,single,single-localita,postid-17014,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

CASTELNUOVO DELLA DAUNIA

CASTELNUOVO DELLA DAUNIA

Collocata a 560 m. di altezza, Castelnuovo della Daunia domina la valle del Fortore in un’area costellata da diversi paesini collinari. In un’area già abitata da comunità di origine greca, intorno al IX/X secolo venne popolata dagli Schiavoni, come venivano chiamate le popolazioni slave che furono spostate dai territori natii, di origine Dalmata. Il territorio circostante, ricco di acque sulfuree e sorgenti oligominerali, caratterizza il paese, dove è sorto recentemente un centro termale che valorizza questo patrimonio naturale. Le Terme di Castelnuovo sono un punto di riferimento per il comparto ‘salute e benessere’ dell’intero territorio regionale. la struttura si avvale di impianti per l’inalazione, le cure idroponiche, i fanghi, il fitness, una beauty farm e una piscina.

DA VEDERE

Nonostante le minuscole dimensioni, il paese racchiude pregevoli manufatti architettonici e artistici. Iniziamo dalla Chiesa Madre di Maria SS. della Murgia, risalente al XII secolo, di matrice romanica con il suo campanile settecentesco di circa 40 m. che svetta sui tetti appuntiti del borgo e il magnifico ciborio in pietra del XV sec. Di notevole pregio anche la Chiesa di Santa Maria Maddalena con l’annesso Convento dei Frati Minori, caratterizzata dal magnifico portale romanico in pietra, recuperato dal più antico convento di San Matteo in Scurgola, e dal chiostro cinquecentesco.Fuori dal centro abitato, merita una visita il Castello di Dragonara, quasi al confine con il Molise, ultimo baluardo della città bizantina di Dragonara. Attualmente il castello, dopo innumerevoli rimaneggiamenti, si presenta di forma rettangolare, con un cortile interno, 2 torri cilindriche e due quadrate; un'altra torre cilindrica, isolata, è posta ad una certa distanza dal medesimo.

DA FARE

In contrada Molino a Vento è possibile rilassarsi e rifocillarsi sotto una fresca pineta, attrezzata con area picnic. Le Terme di Castelnuovo, moderna struttura di recente costruzione, offrono cure idropiniche per l’eliminazione dei calcoli renali e fangobalneoterapia per il trattamento delle artrosi.

EVENTI E FESTE

Agosto è il mese delle sagre: si inizia il 3 con la Sagra del Pane e Pomodoro, il 6 è la volta della Sagra dei Fritti (pizze e verdure) mentre la seconda domenica si svolge la Sagra delle Zanchette, tipica pasta locale a forma romboidale condita con agli, peperoncino, rucola e cacioricotta. Il 16, infine, è la volta di Castelnuovo in Tavola, festa popolare con enormi tavolate nelle vie del paese.Molto pittoreschi e genuini sono i grandi festeggiamenti in onore della patrona, Santa Maria della Murgia, celebrata il 15 settembre, con le tradizionali cerimonie religiose e con la caratteristica Fiera della Pecora, voluta nell’Ottocento da Gioacchino Murat.A dicembre, da segnalare è il Presepe Vivente che anima le vie del centro storico nella domenica tra Natale e Capodanno.

Eventi in programma


Nessun elemento

INFO UTILI

LE AZIENDE

DOVE MANGIARE

DOVE DORMIRE