Monti Dauni | Sabato 30 novembre il ministro Amendola a Troia per “Mille Anni di Storie”
18590
post-template-default,single,single-post,postid-18590,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Sabato 30 novembre il ministro Amendola a Troia per “Mille Anni di Storie”

Sabato 30 novembre il ministro Amendola a Troia per “Mille Anni di Storie”

Sabato prossimo, 30 novembre, il Ministro per gli Affari Europei, Vincenzo Amendola e il Direttore Generale della Luiss, Giovanni Lo Storto, saranno ospiti d’onore a Troia di Mille Anni di Storie, l’evento dedicato alla chiusura delle celebrazioni per il millenario della fondazione della città in programma al Teatro Vincenzo Cimaglia dalle ore 17.30.  Alla serata evento, condotta dal giornalista RAI, Attilio Romita, il giornalista-documentarista Mediaset, Roberto Giacobbo, terrà una Lectio Magistralis dedicata alla storia, al patrimonio monumentale,  architettonico di Troia. Mille Anni straordinari narrati anche attraverso le Storie di personalità che hanno dato lustro alla città, come Amendola e Lo Storto.

Voluti dall’Amministrazione Comunale come testimonial della città, il Ministro e il Direttore della Luiss, sul palco del teatro cittadino, si racconteranno a Roberto Giacobbo in un’intervista esclusiva in cui ripercorreranno gli anni della fanciullezza vissuti a Troia, gli studi, i sogni, la carriera e la vita lontano da Troia. Lontani, ma non per sempre.  Nativo di Troia, Lo Storto, troiano d’adozione Amendola, entrambi sono particolarmente legati al borgo dei Monti Dauni, dove tornano ogni qualvolta gli impegni professionali ed istituzionali lo permettono.

 “Il ministro e il direttore generale della Luiss sono l’espressione più bella e alta della nostra Città, della nostra cultura e del nostro territorio” commenta entusiasta il sindaco, Leonardo Cavalieri che ha fortemente voluto la presenza dei due autorevoli ospiti “Ci accingiamo a chiudere ufficialmente il Millennio della fondazione di Troia, che abbiamo celebrato con una serie di manifestazioni e iniziative culturali e artistiche – spiega Cavalieri – con questo evento finale vogliamo tributare un omaggio a due uomini che ci rendono onore, e che hanno eletto la Città di Troia a luogo del cuore”



torna a Notizie e Multimedia